24, luglio, 2017
Gli ultimi articoli
Ti trovi qui: Home » Borsa e Finanza » News Mercati: Il gioco della ” Common Knowledge ” – Occhi aperti sulle dichiarazioni di Bernanke –
News Mercati: Il gioco della ” Common Knowledge ” – Occhi aperti sulle dichiarazioni di Bernanke –

News Mercati: Il gioco della ” Common Knowledge ” – Occhi aperti sulle dichiarazioni di Bernanke –

Scritto il: 18 dicembre 2013

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 5.0/5 (5 votes cast)

Alcune osservazioni su cosa cercare nel linguaggio del discorso  FOMC di stasera:

Da quando Mario Draghi ha pronunciato “ Whatever It Takes “( “Tutto il necessario“) nel suo discorso del 25 luglio 2012 a Londra , un discorso che ha salvato l’Europa e l’euro dalle grinfie della crisi del debito sovrano spagnolo e italiano , ora qualsiasi politico o banchiere centrale la utilizza per portare la potenza del proprio Stato in un mercato indisciplinato.

Angela Merkel e Nicolas Sarkozy furono immediatamente sequestrati dalla linea di Draghi una volta appurata la salutare influenza; Barack Obama ora utilizza la frase in tutti i suoi discorsi, dalle lotte di bilancio per la riforma dell’immigrazione,  la community di finanziamenti all’università; Ben Bernanke è molto più restio nell’utilizzare la frase in modo diretto, lui sa che l’uso eccessivo di un’arma psicologica ne diminuisce il potere, ma le sue parole sono interpretate dai media come “qualsiasi cosa” .

Perché è così popolare il “Whatever It Takes  ” ? Perché ha un fascino funzionale nel gioco Common Knowledge (Conoscenza Comune),  poiché alla base di questo gioco vi è una vasta gamma di calcoli sulle utilità attese che ognuno di noi ha su aspettative mostrate da chiunque altro.

In sostanza si sta giocando a quello che Keynes chiamava il Beauty Contest ,  infatti le redini del gioco del Common Knowledge sono le dichiarazioni pubbliche di personaggi autorevoli come Draghi che inconsciamente fanno scattare in noi dei calcoli di utilità attese basandoci su chi sta parlando e su che cosa, e quale probabile impatto della sua politica possa avere sul mercato.

Il potere è nel Che , infatti nel momento in cui un Chi potente pronuncia la fatidica frase del “Whatever it Takes ” i nostri calcoli sulle attese avranno risultati illimitati( specie se detti in campo economico ) non gestibili dal nostro cervello, fortuna per noi che ci saranno i media contenti da ripeterci il significato così da essere seguiti o se si tratta di giornali essere venduti, così in questo gioco vincono tutti.

Tutto ciò è ben da tenere a mente per il discorso FOMC di stasera, perché c’è un forte chiacchiericcio fuori la FED se ridimensionerà quest’ultimo round di QE lanciato a settembre 2012,  che dal punto di vista del gioco della “Conoscenza Comune ”  dichiarare un limite al Quantitative Easing può avere un impatto sul mercato molto più negativo che del tapering.

Pertanto, insieme al linguaggio positivo che si può avere per il mercato, ciò che va cercato nel discorso FOMC di stasera sono anche le line guida future per i tassi.

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: +4 (from 4 votes)
News Mercati: Il gioco della " Common Knowledge " - Occhi aperti sulle dichiarazioni di Bernanke -, 5.0 out of 5 based on 5 ratings
Bernanke borsa borsa e finanza Fed FOMC indiscrezioni borsa psicologia del trader USA

About Pasquale

Pasquale
Nel 2003 inizia la mia passione per il Forex Trading, un mondo che nel periodo universitario conoscevo solo in teoria. Partecipando a seminari dediti alla materia organizzati da importanti società di Trading on line a Milano e a Londra, sono cresciuto professionalmente e fatto del Forex Trading il mio reale lavoro da ben 6 anni.
Google +
Scroll To Top