21, luglio, 2017
Gli ultimi articoli
Ti trovi qui: Home » Borsa e Finanza » Il sentiment positivo di inizio 2012 potrebbe non bastare

Il sentiment positivo di inizio 2012 potrebbe non bastare

Scritto il: 2 gennaio 2012

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/5 (0 votes cast)

Oggi ha prevalso il sentiment positivo di inizio anno in borsa, Milano per sua fortuna era aperta ed è salita di un buon 2.3% seguendo un trend positivo intraday che non si vedeva da un bel po’ di tempo, sono rimaste chiuse Londra, Wall Street e Tokio .
Sono salite sopratutto Fondiaria SAI, Terna e Geox che hanno guadagnato più del 6%, con volumi ancora non all’altezza del mercato.
Inoltre su Fondiaria SAI si sta scommettendo su una possibile fusione con Unipol e Premafin (maggiori info: http://www.investireoggi.it/news/fondiaria-sai-mercato-scommette-su-fusione-con-unipol/).

Se andiamo ad analizzare l’indice FTSE MIB notiamo subito 2 cose:

La prima è che siamo molto vicini a testare zona 15.500 con la conseguente rottura potrebbe cambiare il trend dell’indice in positivo portandolo ad uscire dal cuneo, la seconda è che l’indice potrebbe confermare la sua tendenza negativa sprofondando anche sotto i 14.000 punti.

Buon Inizio 2012 e Buon Trading da:


dojitradingonline@gmail.com

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0 (from 0 votes)

About Luca

Luca
Sono laureato in Ingegneria Gestionale e ho un diploma di Master in Project Management. Faccio Trading online da ormai 7 anni e mi interesso di Borsa e Finanza da almeno 11. Opero in borsa come Private Trader, su i più importanti mercati finanziari: Mercato azionario MTA Italiano prevalentemente, Mercato dei cambi Forex, Mercato delle materie prime (Commodity), Indici. Gli strumenti che tratto principalmente sono quindi Azioni, CFD e Futures.
Google +
Scroll To Top